Restauro - Giornata di studio - 22 gennaio 2015

 


GIOVEDI' 22 GENNAIO 2015
Salone delle Manifestazioni di Palazzo Regionale - AOSTA

Conservazione e Restauro del costruito,
a cinquant’anni dalla Carta Internazionale del Restauro di Venezia

Gli architetti Mario Dalla Costa, Micaela Viglino, Daniela Bosia, Giovanni Dalla Costa, con l'ingegnere Antonino Gallo Curcio e il prof. Lazzarini intervengono sulla tematica del Restauro in rapporto alla storia dell'architettura, alla tecnologia, all'analisi dei materiali, al consolidamento.
Interviene l'arch. Roberto Domaine, Sovrintendente regionale per i Beni e le Attività culturali.

E' previsto l'accreditamento di 6 CFP - in attesa di conferma dal CNAPPC.

Scarica il programma

Procedi con l'iscrizione

 

 

inserito il 11-01-15
EVENTI FORMATIVI LUGLIO 2013 - DICEMBRE 2014

 

Scarica il riepilogo degli eventi organizzati da questo Ordine

inserito il 09-01-15
Constructive Alps 2015

 

Il 16 dicembre 2014, la Svizzera e il Liechtenstein indicono il premio internazionale di architettura «Constructive Alps 2015» con una dotazione di 50.000 Euro.

L'invito concerne ristrutturazioni e nuove costruzioni particolarmente sostenibili all'interno dell'arco alpino, ultimate nel periodo compreso tra il 2010 e il 2014. Sono invitati a partecipare al concorso soprattutto architetti e committenti che con il loro progetto hanno implementato sia i criteri ecologici ed economici, che quelli sociali e culturali dello sviluppo sostenibile. Trattandosi di edifici sobri, efficienti e coerenti, essi indicano come generare una maggiore qualità di vita per gli abitanti e per l'ambiente circostante. I progetti rappresentano risanamenti e costruzioni con senso e sensorialità.

Architetti e committenti hanno la possibilità di presentare fino a tre progetti di tutte le categorie di edifici. Per la partecipazione alla prima delle due fasi della procedura di selezione occorre presentare due foto, indicazioni sul consumo energetico dell'edificio e una breve spiegazione della particolare sostenibilità del progetto. La domanda va presentata entro il 12 febbraio 2015 alle ore 16.00.

Tutti i progetti approdati alla seconda fase verranno presentati al pubblico nella rinomata rivista di architettura “Hochparterre”, sul sito di «Constructive Alps» e in una mostra itinerante internazionale.

Una Giuria internazionale, presieduta dal giornalista di architettura svizzero Köbi Gantenbein, determinerà i vincitori con una procedura discorsiva, che verranno resi noti nell'ottobre 2015. Gli altri membri della Giuria sono Giancarlo Allen (Italia), Helmuth Dietrich (Austria), Dominique Gauzin-Müller (Francia/Germania), Andi Götz (Liechtenstein/Svizzera) e Robert Mair (Liechtenstein/Austria).

Per ulteriori informazioni su «Constructive Alps – Premio internazionale per le ristrutturazioni e costruzioni sostenibili nelle Alpi 2015» e sulla presentazione delle candidature, consultare il sito www.constructivealps.net.

inserito il 07-01-15
FEDERAZIONE - Commissione '900

Federazione Interregionale Architetti PPC
del Piemonte e della Regione Autonoma Valle d’Aosta

COMMISSIONE ‘900

Il Consiglio della Federazione Interregionale Architetti PPC del Piemonte e della R.A.V.A. ha istituito un commissione culturale, denominata Commissione ‘900, che ha l’obiettivo di fare conoscere, tutelare, valorizzare e promuovere il patrimonio architettonico “moderno” delle due regioni.

Per dare il nostro contributo intendiamo segnalare 10 opere rilevanti, degne di menzione per caratteristiche tipologiche, architettoniche, compositive, materiche, per l’integrazione paesaggistica.

In questo ambito, esplorato in modo significativo dal nostro collega Beppe Nebbia, è importante mettere in evidenza le opere architettoniche che anche i colleghi iscritti all’Ordine ritengono di dover segnalare e che eventualmente non fossero state inserite nel catalogo di Beppe Nebbia, oppure che si fossero nel frattempo aggiunte.

Chiediamo, qualora i colleghi avessero delle segnalazioni, di verificare la classificazione dell’edificio da PRGC in modo da valutare in fase successiva con la Soprintendenza la possibilità di inserirli tra i beni “Documento”, dopo avere ovviamente fatto le necessarie considerazioni sull’opportunità di vincolo per opere di proprietà di privati.

Chiediamo pertanto ai Colleghi di segnalare - via mail in Segreteria entro il 16 gennaio p.v. - denominazione e localizzazione dell'edificio individuato, corredate possibilmente da fotografie e informazioni specifiche, ringraziando fin d'ora per la collaborazione.

Alcuni esempi ad oggi individuati: il fabbricato condominiale progettato da Giò Ponti ad Aosta in Avenue du Conseil des Commis è di tipo B5 e quindi documento; il fabbricato d’angolo tra Via Monte Vodice e Corso Battaglione Aosta (Casa Camandona). A causa della mancanza di vincoli invece abbiamo irrimediabilmente perduto l’ex Cinema Italia progettato da Ettore Sottsass senior.

Segnalo infine che il giorno 20 gennaio alle ore 15.00 la Commissione ‘900 si riunirà ad Aosta presso la nostra sede: chi fosse interessato a partecipare e a contribuire all’attività di sviluppo è pregato di segnalarlo all’Ordine.

arch. Luciano Bonetti
referente Commissione '900 per la Valle d'Aosta.

inserito il 07-01-15

Aggiornamento

 AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

SITO IN FASE DI AGGIORNAMENTO