Mostra - CdAQ - Courmayeur

Museo della Montagna Duca degli Abruzzi, Courmayeur

Mostra “2000 metri sopra le cose umane. I rifugi alpini: storia, tipologia, funzioni – mostra curata dall'Associazione Cantieri d’Alta Quota, è un percorso lungo l'intero spazio alpino (dalla Francia alla Slovenia) e nel tempo (dal 1750 alla stretta attualità) attraverso una sequenza di suggestive immagini d'epoca e disegni, affiancati da recenti foto a colori d'autore e progetti riprodotti in grande formato.
La mostra, realizzata grazie alla collaborazione dell'Accademia di Architettura dell'Università della Svizzera Italiana di Mendrisio, è costituita da 36 teli, di cui 6 introduttivi che ripercorrono l’evoluzione cronologica della tipologia del rifugio e 30 suddivisi in 5 temi (riparo, bivacco, tecnologia, comfort, paesaggio), con la presentazione di 25 casi studio di rifugi e bivacchi distribuiti sull'intero arco alpino.

Permette l’acquisizione di 1 crediti formativi per architetti (in attesa di conferma dal CNAPPC).
Costo dell’evento:
euro 5,00 costo ingresso al Museo fino al 30 settembre.

Mostra 2000 metri sopra le cose umane. I rifugi alpini: storia, tipologia, funzioni

 

inserito il 02-09-14
COMPETENZE - Sentenza Consiglio di Stato

Si trasmette Sentenza del Consiglio di Stato 21/2014 del 9 gennaio, in cui si afferma in via definitiva che per immobili di interesse storico ed artistico le prestazioni professionali inerenti il restauro sono di competenza degli Architetti, in particolare per la DL ma tanto più, evidentemente , per i progetti.
Si allegano altresì commento del Consiglio Nazionale e lettera redatta dalla Federazione Interregionale Architetti PPC del Piemonte e Valle d’Aosta.

La Sentenza ribadisce che nel campo del restauro non vi può essere co-partecipazione tra differenti figure professionali (ad esempio un architetto e un ingegnere), pertanto devono essere chiaramente distinti ed evidenziati gli apporti di ciascun professionista.

La sentenza naturalmente non nega la possibilità che altri professionisti tecnici partecipino ai restauri, in una logica di sinergia di saperi e competenze, ma rimane obbligata la responsabilità e il coordinamento dell'architetto.

Altrettanto importante appare la chiarezza fatta dal Consiglio di Stato sulla supposta equiparazione di architetti e ingegneri, per il tramite delle Direttive comunitarie, che viene invece esclusa .

Scarica

inserito il 02-09-14
Carlo Mollino

VENERDI' 26 SETTEMBRE 2014

Gressoney-Saint-Jean
comprensorio sciistico di Weissmatten
Palazzetto dello Sport

Gli architetti Luciano Bolzoni, Beppe Nebbia e Guido Callegari presenteranno la figura di Carlo Mollino, attraverso le sue opere inserite nel contesto alpino.

La conferenza sarà preceduta dalla visita del cantiere di Casa Capriata, progetto prototipo dell'arch. Carlo Mollino - presentato alla X Triennale di Milano (1954) e che ha trovato forma grazie ad un progetto di ricerca del Politecnico di Torino.

L'evento sarà accreditato ai fini della formazione continua.

Leggi di più...

 

inserito il 02-09-14
Nuove Funivie del Monte Bianco - visita cantieri

NUOVE FUNIVIE DEL MONTE BIANCO
VISITA CANTIERI

Visto l'interesse suscitato si ripropongono le visite presso i cantieri delle Nuove Funivie del Monte Bianco.

L'appuntamento è per martedì 30 settembre e si svilupperà indicativamente secondo il seguente programma:

Seguiranno ulteriori indicazioni su posti disponibili, costi, modalità di iscrizione.

Evento valido per aggiornamento sicurezza CSP/CSE ai sensi del D.Lgs 81/2008 e per la formazione continua.

Si stanno concordando ulteriori date per visite nel mese di ottobre.

inserito il 02-09-14
Restauro - Giornata di studio

GIOVEDI' 30 OTTOBRE 2014
AOSTA

Conservazione e Restauro del costruito, a cinquant’anni dalla Carta Internazionale del Restauro di Venezia

Evento coordinato dal prof.arch. Mario Dalla Costa

La giornata si svolgerà a Palazzo Regionale dalle 9,00 alle 16,30.

Programma e dettagli logistici in fase di definizione.

inserito il 02-09-14